lunedì 18 giugno 2012

Recensione in anteprima: Torn di Amanda Hocking

Grazie alla Fazi ho avuto l’opportunità di leggere in anteprima Torn, il seguito di Switched di Amanda Hocking; questa è la mia recensione in anteprima dato che il libro uscirà nelle librerie il 22 giugno ^^ Buona lettura!

Titolo: Torn – Ritorno al regno perduto
Autore: Amanda Hocking
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 350
Prezzo: 9,90€
Trama: Da quando Wendy Everly ha scoperto la verità su di sé – essere una changeling scambiata alla nascita – sa che la sua vita è destinata a trasformarsi, ma ancora non immagina fino a che punto la spingeranno gli eventi. I Vittra, popolo nemico dei Trylle, non si fermeranno davanti a niente pur di sottrarre Wendy alla sua famiglia. Così, con una guerra sempre più imminente, l’unica speranza per Wendy di salvare il mondo dei Trylle è quella di imparare a usare i poteri di cui è dotata e di sposare un uomo che sia di stirpe nobile come lei. Ma questo significa abbandonare sia Finn, la sua affascinante guardia del corpo, che Loki, un principe Vittra per il quale prova un’attrazione sempre più irresistibile. Divisa tra i sentimenti e l’appartenenza alla sua gente, tra amore e dovere, Wendy è posta di fronte a una scelta delicata e rischiosissima, che potrebbe costarle la perdita della libertà.

Recensione (spoiler del primo libro!!!)

Torn riprende esattamente dove Switched si era interrotto: Wendy e Rhys sono a casa con Matt, decisamente incredulo di fronte alle deboli spiegazioni fornitegli dalla sorella. La fuga della principessa però non è passata in sordina, infatti Finn e poi Duncan, il suo nuovo cercatore, cercano quello stesso giorno di convincerla a tornare a Forening per il bene del suo popolo e per la sua incolumità; stanca di essere messa sotto pressione, la ragazza riesce a liberarsi dei due, per poi pentirsene immediatamente. I Vittra fanno irruzione nella casa e Wendy, Rhys e Matt vengono rapiti e portati nel castello dei troll rivali, a Ondarike, dove Wendy farà una terribile scoperta. Riuscita a scappare grazie all’intervento dei suoi amici, la principessa capisce quanto sia importante per lei imparare ad usare i suoi poteri nel modo corretto, costi quel che costi. Ma i sacrifici che Wendy si impone per il bene dei Trylle non si limiteranno a questo..

Come sapete mi mette sempre ansia leggere il secondo volume di una serie/trilogia, purtroppo spesso si rimane con una sensazione di aspettative deluse; non è stato così per Torn, anzi ho preferito questo al primo libro!
Mi piace che la narrazione riprenda esattamente da dove si era interrotta, aiuta a riprendere il filo del discorso e non lascia spiazzati; il fatto poi che si entri subito nel vivo della storia mi ha sorpreso.
Ho trovato il personaggio di Wendy piacevolmente maturato, grazie ad un processo lento ma inarrestabile che trova il suo culmine nelle ultime pagine del libro; finalmente la principessa ha capito che, anche se non è sempre stato il suo desiderio, il suo destino è quello di regnare. Mi spiace un po’ per il personaggio di Rhys, passato in secondo piano e poco menzionato nella narrazione; allo stesso tempo però i nuovi personaggi sono molto interessanti, specialmente il markis dei Vittra, Loki, da cui Wendy si sente suo malgrado attratta. Altra sorpresa, Elora mostra un lato più umano nei confronti della figlia e finalmente rivelerà il vero motivo per cui Trylle e Vittra sono in guerra, oltre all’identità del padre di Wendy.
Ultima cosa, in questo volume avremo meno amore rispetto a Switched; certo, non mancheranno i momenti di pianto disperato e cuore infranto, ma appunto sono momenti isolati e si trovano solo verso la parte finale ^^
Non posso che dirmi soddisfatta della lettura di questo libro, a questo punto spero di poter leggere presto l’ultimo volume della trilogia!

Fra

2 commenti:

  1. Wow che bello! Non vedo l'ora di leggerlo! *_* Bellissima recensione, mi hai incuriosito ancora di più!

    RispondiElimina
  2. Bella recensione! Come sempre!

    RispondiElimina