giovedì 24 ottobre 2013

Novità per Fabbri Editore

Buonasera, oggi vi presento due novità davvero interessanti in casa Fabbri: il primo è un distopico, il primo volume di una trilogia molto apprezzata all'estero, mentre il secondo ci fornisce una nuova interpetazione della figura angelica e sarà disponibile dal 6 novembre. Non vedo l'ora di leggerli, e voi? :)

Titolo: Wool
Autore: Hugh Howey
Editore: Fabbri Editore
Pagine: 560
Prezzo: 14,90€
Trama: In un futuro post-apocalittico, in un paesaggio devastato e tossico, una comunità sopravvive in una gigantesca città sotterranea. Lì, uomini e donne vivono rinchiusi in una società piena di regole che dovrebbero servire a proteggerli. Lo sceriffo Holston, che per anni ha fermamente sostenuto le leggi della città, rompe inaspettatamente il più grande di tutti i tabù: chiede di andare fuori, incontro alla morte. La sua decisione scatena una terribile serie di eventi. A sostituirlo è un’improbabile candidata, Juliette, che nulla sa di politica e di leggi, ma è un tecnico capace di far funzionare le macchine di quel fragile mondo. Ora che le è affidata la sicurezza, Juliette impererà presto a sua spese quanto è malata quella società. Perché la città è in procinto di affrontare ciò che la storia ha lasciato solo intendere e che i suoi abitanti non hanno mai avuto il coraggio di sussurrare: la rivolta.

Hanno detto:

“La forza di Howey sta nei suoi personaggi, nei desideri, diversi eppure familiari, che li animano (…) I vecchi preconcetti sugli ebook sono crollati. Wool spazza via la polvere del passato e rivela una nuova verità. Il suo autore può reggere degnamente il confronto con i colleghi pubblicati tradizionalmente. L’arrivo di Hugh Howey annuncia una nuova era per gli scrittori indipendenti.”
Wired

“In un futuro post-apocalittico, una storia che non parla solo agli amanti del genere, ma a tutti i lettori. Come Hunger Games”.
Wall Street Journal

Wool di Hugh Howey è stato inevitabilmente descritto come la versione fantascientifica di Cinquanta sfumature di grigio (…) Il paragone con le Cinquanta sfumature non rende tuttavia giustizia a Howey, che padroneggia perfettamente la scrittura e immagina un inquietante mondo distopico. (…) L’autore sembra essersi divertito un sacco inventando i particolari del suo mondo distopico: la lotteria che gli abitanti del silos devono vincere per potersi riprodurre; la realtà della vita in un mondo che ruota attorno a un’enorme scala; la claustrofobia dell’esistenza sotterranea.”
The Guardian

“Spaventoso, affascinante, irresistibile. In una parola, magnifico.”
Kathy Reichs

“I segreti si svelano con un ritmo perfetto... Difficile fare meglio di Wool.”
Rick Riordan

“Hugh Howey ha creato un nuovo classico.”
Ernest Cline

“Una storia epica e potentemente immaginifica. Vivrete in questo mondo”
Justin Cronin

Titolo: Angelize
Autore: Aislinn
Editore: Fabbri Editore
Pagine: 350
Prezzo: 16€
Data di uscita: 6 novembre 2013
Trama: Essere un angelo è terribile. Non provi emozioni, non puoi toccare, mangiare, amare. Per questo molti di loro cominciano a desiderare la vita terrena per provare quello che non hanno mai sperimentato nelleternità. Per liberarsi
dalla condizione eterea hanno solo un mezzo: uccidere un essere umano che prenderà il loro posto. Un gruppo di vittime, però, non si è rassegnato a questo poco invidiabile destino e ha trovato il modo di reincarnarsi in corpi nuovi
che sono una via di mezzo tra angeli e uomini.
Di nuovo sulla terra, questi angeli bastardi vorrebbero soltanto ricucire i pezzi di vite bruscamente interrotte, finire gli studi, ritrovare amori perduti. Come Haniel, privo di regole e affamato di sesso, che “indossa” ora il corpo di
una ragazza. O come Hesediel, che cerca di far capire alla donna che ama che è tornato dalla morte, e che adesso è in grado di guarire da qualsiasi ferita.
Ma gli angeli “puri”, quelli che non hanno mai ceduto alla tentazione della carne, sono in caccia, armati di spada e fuoco celeste, decisi a spazzar via le abominazioni. Per sopravvivere gli “angeli bastardi” dovranno dar battaglia a forze molto più grandi di loro e prepararsi a terribili sacrifici…

1 commento:

  1. "Wool" mi ispira! ^^ L'altro ha una bella copertina, però! :D

    RispondiElimina